L'azienda nasce, come BMV, nel lontano 1950, per precisa volontà di Siro Coldesina, che volle mettere a frutto, producendo in proprio, l'esperienza maturata nel campo delle macchine per calzature.

L'evoluzione del mercato e la conseguente necessità di soddisfare la diversificazione della domanda portarono, nel 1975, alla costituzione di una nuova Azienda, la LMT, con lo scopo di sopperire alle richieste di particolari torniti di precisione.
Gli attuali soci Alberto Coldesina e Pierluigi Franzoso, cresciuti professionalmente in BMV, decisero di rilevare la proprietà della LMT nel 1992 per aumentare la competitività aziendale puntando sull'aggiornamento tecnologico.
Nel corso degli anni l'azienda è cresciuta costantemente puntando in modo particolare sulle produzioni di piccola e media serie di alta precisione, promuovendo la ricerca della qualità certificandosi dal 1999 UNI EN ISO 9001:2000 aggiornato dal 2010 ad oggi UNI EN ISO 9001:2008.
La costante necessità di ampliare il parco tecnologico ha portato l'azienda ad abbandonare la storica sede di Vigevano per trasferirsi nell'anno 2000 nell'attuale sede di Cilavegna, dove dispone di circa mq. 3000 di cui mq. 1750 coperti.
Imprime una svolta a questa dinamica realtà del settore meccanico l'apporto del figlio, Vittorio Coldesina, entrato quale socio nel 2004 e dal 2008 responsabile e promotore delle proiezioni future aziendali. La nuova impronta tecnologica ha portato negli anni ad un costante ampliamento del parco macchine e a vantare una grande esperienza nella produzione di particolari meccanici torniti e fresati per i più diversi settori industriali.